Ultimi arrivi

Tous les aspects du sport et des pratiques sportives en Grèce et à Rome sont ici étudiés et décrits: l'éducation physique, les jeux et joutes sportives, les concours, l'entraînement, le déroulement des épreuves, les disciplines pratiquées, la vie des athlètes, et, bien sûr, la naissance et l’organisation des Jeux Olympiques, ainsi que les cérémonies religieuses quiy sont liées.Rigueur scientifique, anecdotes révélatrices, analyse historique: Violaine Vanoyeke offre un panorama complet et très vivant du sport antique de la guerre de Troie à la Rome impériale.
Cerca a catalogo altri titoli simili
L'opera come "fatto sociale" è l'aspetto che il libro si propone di analizzare, osservando parte di quanto è accaduto, al di fuori della musica e del canto, intorno a un Teatro che ha sempre coinvolto la città di Milano e si è conquistato una grande fama nel mondo anche non musicale
Cerca a catalogo altri titoli simili
La "Main", souvent appelée "boulevard du crime", a été le paradis du burlesque et du vaudeville. C'est là que les night-clubs ont connu leur heure de gloire, mais c'est aussi sur ce fameux boulevard que sont nés le cinéma et le théâtre québécois, ainsi que ce paradoxal Monument-National.
Cerca a catalogo altri titoli simili
Il volume, uscito per la collana I quaderni del Castello di Elsinore, raccoglie gli atti di un convegno tenuto ad Alba dal 30 ottobre al 1 novembre 2001. Alcuni interventi hanno affrontato l'argomento proposto dal titolo guardando al rapporto fra strutture di produzione o fruizione spettacolari e città moderna: Casetti parla dell'integrazione delle sale cinematografiche nel "palcoscenico" urbano, Bianchi dell'uso di spazi "impropri" da parte dell'avanguardia teatrale americana, Bertinetti e Perrelli dei teatri di Londra e Stoccolma all'inizio dello scorso secolo, Rassu della fondazione del Piccolo, Prono della storia di Torino come location cinematografica. La prospettiva generalmente preferita è stata però quella dell'analisi dell'immagine (e dell'immaginario) della metropoli nella drammaturgia (nel senso più ampio) novecentesca
Cerca a catalogo altri titoli simili
Eduardo raccontato dagli altri: centoquarantacinque voci, con molte testimonianze inedite, raccolte sul campo, a comporre pazientemente un mosaico di opinioni e di aneddoti, in un gioco di contrapposizioni e di rimandi, proprio come piaceva all'autore di tante situazioni, e parole, imbrogliate. Attrici e attori, registi, critici, giornalisti, ma anche persone comuni, spettatori, segnati da una sua parola, da un pensiero illuminante, sul quale riflettere, poi. Luci ed ombre, verità e spiritose invenzioni, teneri pudori e rabbie impreviste, si alternano in un percorso non casuale sul filo di luoghi e di temi fondamentali di una vita travagliata, alle volte convulsa e drammatica, alle volte struggente come il 'largo' di una sinfonia. Questo era dunque Eduardo, misterioso e inafferrabile, irritante e adorabile, commovente e commosso. Napoletano, italiano, europeo, per un teatro dei sentimenti, senza confini. A oltre vent'anni dalla morte, Eduardo è più che mai attuale, perché il mondo da lui esplorato ha in sé valori e disvalori fondamentalmente universali. E con lui si può guardare oltre. Verso la verità? Dal teatro alla vita, come davanti a uno specchio. Oblungo, convesso, finto?
Cerca a catalogo altri titoli simili