Ultimi arrivi

Il volume offre un profilo di storia della cultura letteraria latina dalle origini fino al crollo dell'Impero romano. L'autore ricostruisce un articolato quadro dei rapporti intercorrenti tra letteratura, società e sfera politica nella Roma antica, dello sviluppo delle sue istituzioni culturali, degli orientamenti del gusto e dei mutamenti delle forme letterarie. Antonio La Penna ha insegnato Letteratura latina presso le Università di Firenze e di Pisa e Filologia latina presso la Scuola Normale Superiore di Pisa.
Cerca a catalogo altri titoli simili
Una tendenziosa attualizzazione del poema di Lucano, un personaggio sceneggiato sulla Politica aristotelica, uno sguardo originale sul rapporto tra città e campagna, un gustoso prologo agli inferi, un duello tra gemelli nemici, un puzzle di citazioni classiche, il plagio di un collega: tanti sono gli elementi che si intrecciano nelle vicende raccontate nel De partibus. L'unica opera certamente attribuibile al grammatico trecentesco Cristiano da Camerino è un poemetto in esametri latini conservato nella Biblioteca Vaticana che svela i motivi scatenanti e le prospettive del conflitto politico in Europa.
Cerca a catalogo altri titoli simili
Nel libro sono raccolti undici componimenti di elogio e di ringraziamento a imperatori romani che abbracciano l'arco di un secolo (dal 289 al 389 d.C.), in un'epoca densa di trasformazioni politiche, sociali e religiose. Essi sono stati scritti da retori della Gallia e costituiscono un documento di rilevante importanza storica per questa regione, dove gli studi di retorica conobbero nel IV secolo un particolare fulgore. In questa edizione il testo latino filologicamente curato degli undici componimenti è corredato da una traduzione italiana che cerca di riprodurre il più fedelmente possibile il dettato dell'originale ed è commentato da un apparato di note a piè di pagina che tiene conto delle acquisizioni della critica più recente.
Cerca a catalogo altri titoli simili