Ultimi arrivi

In questo libro Luisa Muraro, tra le più importanti filosofe italiane, lancia una sfida: che cosa sarebbe la nostra vita senza grandi desideri? Si può desiderare ciò che sembra impossibile da ottenere? Nella cultura che cambia senza andare avanti, in un'economia che cresce e si espande ma non si cura di far crescere né la gioia né il senso di sicurezza, nella vita che sembra tutta un mercato, con l'umanità stretta fra il troppo e troppo poco, traspare l'intuizione che il reale non è indifferente al desiderio e non assiste indifferente alla passione del desiderare. Il mondo è salvo solo a patto che coloro che lo abitano abbiano aspettative incommensurabili ai propri mezzi e non perdano mai la fiducia di essere destinati a qualcosa di grande.
Cerca a catalogo altri titoli simili
L'Avventura, la Noia e la Serietà sono tre diversi modi di considerare il tempo. Ciò che è vissuto e appassionatamente sperato nell'avventura è l'affioramento dell'avvenire. La noia, al contrario, è vissuta più che altro al presente. Quanto alla serietà, essa è un certo modo ragionevole e generale non di vivere il tempo, ma di inquadrarlo nel suo insieme, di prendere in considerazione la maggiore durata possibile». In quest'opera del 1963, Vladimir Jankélévitch mette a fuoco tre registri, o «tempi musicali», all'interno dei quali si articola la dinamica della vita e scorre il ritmo del divenire. Con il caratteristico stile caldo e «parlato» delle celebri conferenze parigine, egli profila l'inaggirabile contraddittorietà dell'essere umano, avvalendosi non solo della consueta magistrale «leggerezza», ma anche di una indomita capacità di penetrare la realtà nelle sue pieghe più nascoste e complesse. Senza mai perdere l'ancoraggio alla grande tradizione filosofica, letteraria e musicale, antica e moderna, che Jankélévitch conosceva come pochi. Consapevole fino in fondo dei limiti del pensiero e del linguaggio, con i quali ingaggia uno strenuo corpo a corpo, la sua riflessione, coraggiosa e intransigente, ne coglie allo stesso tempo l'intima profondità e l'estrema serietà.
Cerca a catalogo altri titoli simili
In una società dominata dal primato dell'azione sul pensiero, della comunicazione rapida sullo studio approfondito, e della semplificazione sulla complessità, qual è il ruolo del pensiero filosofico, e soprattutto di chi ambisce a definirsi intellettuale? Sono domande che affiorano sempre più spesso nei dibattiti attuali, e che affondano le loro radici nel primo Novecento. Tra coloro che si occuparono della questione in Italia vi fu senz'altro Piero Martinetti, filosofo recentemente riscoperto dall'accademia, che sotto il fascismo pagò di persona il prezzo della sua onestà intellettuale. Il suo contributo è ancora oggi prezioso e illumina con lucidità e rigore un tema che forse non smetterà mai di essere controverso.
Cerca a catalogo altri titoli simili
"Stanley Cavell è un pensatore che ha ampliato i confini della letteratura e della filosofia, rinnovandone lo spirito. Le "letture" che Cavell dà di Wittgenstein, Heidegger, Emerson ci aiutano a comprenderli in modo più profondo e ci consegnano una visione di ciò che la vita e la cultura possono significare. Se dovessi consigliare a un giovane che si interroga sul futuro della filosofia e della letteratura, l'opera di un pensatore contemporaneo, gli consiglierei di leggere Cavell. 'Condizioni ammirevoli e avvilenti' è un modo magnifico per iniziare a conoscerlo." (Hilary Putnam)
Cerca a catalogo altri titoli simili
Visualizza Anteprima
The Handbook of Forgiveness, Second Edition consolidates research from a wide range of disciplines and offers an in-depth review of the science of forgiveness. This new edition considers forgiveness in a diverse range of contexts and presents a research agenda for future directions in the field. Chapters approach forgiveness from a variety of perspectives, drawing on related work in areas including biology, personality, social psychology, clinical/counseling psychology, developmental psychology, philosophy, and neuroscience, as well as considering international and political implications. The Handbook provides comprehensive treatment of the topic, integrating theoretical considerations, methodological discussions, and practical intervention strategies that will appeal to researchers, clinicians, and practitioners. Reflecting the increased precision with which forgiveness has been understood, theorized, and assessed during the last 14 years of research, this updated edition of the Handbook of Forgiveness remains the authoritative resource on the field of forgiveness.
Cerca a catalogo altri titoli simili
l management è una disciplina eclettica (si basa su una vasta gamma di altre disciplina) che si presenta con numerosi ambiti applicativi. Per quanto riguarda il "comportamento organizzativo", il management continua, da molti anni, ad ispirarsi in gran parte alla psicologia tradizionale, all'economia classica e ad alcune teorie filosofiche consolidate. Se il management in generale, e il comportamento organizzativo in particolare, continuano a non tenere conto degli straordinari contributi che forniscono neuroscienze ed economia cognitiva, rischiano di cristallizzarsi in un modello teoretico e in un approccio ritualistico sempre meno in grado di fornire un apparato concettuale e strumentale capace di rendere efficace l'azione manageriale. Partendo da questo fondamentale presupposto, il libro si pone l'ambizioso obiettivo di innovare radicalmente i postulati e le modalità applicative del comportamento organizzativo.
Cerca a catalogo altri titoli simili
Les conceptions philosophiques qui ont longtemps dominé l'éthique contemporaine (comme par exemple l'utilitarisme et le kantisme) visent à établir les critères normatifs en les isolant des situations concrètes auxquelles ils devaient être appliqués. Ce livre renverse une telle perspective et met au centre de sa réflexion les circonstances qui rendent humainement et moralement significatifs les problèmes dont se soucient les individus et les sociétés.La tâche de l'éthique consiste alors en l'approfondissement et la réorganisation des manières de voir, de sentir, de réagir au monde qui définissent les dimensions conceptuelles de nos vies. Piergiorgio Donatelli réélabore une tradition qui part de Wittgenstein et dialogue avec des auteurs tels que Stanley Cavell, Elizabeth Anscombe, Iris Murdoch et Cora Diamond, en faisant émerger des nouveaux outils philosophiques qui permettent de traiter de façon nouvelle les questions concernant, par exemple, la naissance, la mort, la sexualité et les conceptions de l'humain.
Cerca a catalogo altri titoli simili